Ungheria | Spagna | Danimarca | Irlanda | Austria

COPENAGHEN IN BICICLETTA
Una settimana pedalando alla scoperta della vita quotidiana e della storia in una città "dal volto umano", che non conosce traffico e stress e dove le piste ciclabili e l'ecologia urbana sono una realtà.
vacanze in Danimarca: la Sirenetta LA CITTA'
E' la meta per gli adulti che vogliono tornare bambini e per i bambini che non vogliono crescere. Oltre a mille iniziative, anche concerti di jazz e musica dal vivo, la vita dei caffé, il backgammon, la produzione della birra, gli "smørrebrød", la pasticceria danese, i mercatini delle pulci, il design e ... il cielo del nord.

PERCORSI GUIDATI
Esplorazione della città pedalando attraverso luoghi noti e angoli nascosti, ma anche la fantasia e il sogno delle favole di H.C. Andersen e l'incanto di Tivoli, l'utopia alternativa degli anni Settanta di Christiania, e il parco di Dyrehaven, le querce, i faggi secolari e duemila tra cervi e daini.

INFORMAZIONI UTILI
Trattamento di mezza pensione e sistemazione in case private con camere da 2/3 letti.
Indirizzo casa-madre: Rønne - Lighedsvej 1 - Frederiksberg - Copenaghen.
Descrizione: si tratta di tranquille casette, con cui collaboriamo da ormai 10 anni, inserite nel quartiere di Frederiksberg, l'oasi romantica della capitale. Tutte le sere cena tipicamente danese a tempo di "hygge".
Accompagnatore e interprete: due dell'équipe di Jonas.
Date di partenza: 21/7, 28/7, 4/8, 11/8, 18/8, 25/8.
Durata: 7 giorni con 6 pernottamenti, da lunedì pomeriggio a domenica mattina.
Partecipanti: minimo 10, massimo 25 persone.
Termine ultimo per le iscrizioni: 7 giorni prima della partenza salvo esaurimento posti.
Quota tessera individuale: Euro 450,00.
Comprende: vitto e alloggio, noleggio bicicletta, accompagnatore e interprete, incontri e percorsi guidati, picnic al parco e visita alla birreria Carlsberg/Tuborg, materiali turistici, assicurazione e iscrizione associazione.
Non comprende: viaggio, bevande e quanto non indicato alla voce "la quota comprende".

>> Per prenotarti clicca qui
 

turismo a Copenaghen PROGRAMMA
Lunedì: arrivo, sistemazione e consegna dei materiali e delle biciclette dopo le 15 e comunque prima di cena. Dopo cena introduzione alla vacanza. La sera quattro passi in centro per spiegare la differenza culturale tra chi beve Tuborg e chi beve Carlsberg. Vietato comunque chiedere la Ceres: è danese ma qui non la conosce nessuno.
Martedì: la mattina introduzione alle regole delle piste ciclabili e primo percorso guidato. La zona del porto con passeggiata a mare, "den lille Havfrue", ovvero la Sirenetta, protagonista della celebre fiaba di H.C. Andersen, il quartiere marinaro di Nyboder, Amalienborg, residenza dell'attuale regina Margrethe II, Nyhavn, famoso e tipico bacino-canale centro di vita diurna e notturna, la fontana di Gefion e le fortificazioni di Kastellet. Il pomeriggio nel centro storico da Rådhuspladsen lungo Strøget, zona pedonale senza fine. La sera ad ascoltare un po' di blues dal vivo al Mojo.
Mercoledì: la mattina si passa attraverso l'imponente "Elefantporten" e si visita la produzione della birra Carlsberg/Tuborg, poi si corre verso la "città libera di Christiania", l'utopia alternativa degli anni Settanta, un raro esperimento di democrazia diretta, attraversando il Parlamento si giunge nel quartiere di Christianshavn. Picnic con "smørrebrød" e pasticceria danese nel parco di Kogens Have o di Frediriksberg. Il pomeriggio consigliamo un salto alla Ny Carlsberg Glyptotek, passando prima alla fabbrica delle porcellane reali oppure al Museo Erotico. Serata alla scoperta della vita notturna, dei caffè, della musica dal vivo e del backgammon a Nørrebro.
Giovedì: pedalata pianeggiante verso nord ovvero Klampenborg, costeggiando il mare, tuffandosi prima nel verde di Dyrehaven, con le sue querce, i suoi faggi secolari e oltre duemila cervi, per poi concludere ritemprandosi a Bakken, il più antico parco divertimenti del mondo. Per i temerari un bagno nelle acque dell'Øresund e per i pigri la spiaggia in erba di Charlottenlund. La sera alla ricerca di un ottimo jazz alla Copenhagen Jazz House.
Venerdì: giornata libera. Si suggerisce una gita a Roskilde, la città vichinga; a nord per il giro dei castelli, compreso il castello di Amleto a Helsingør; al museo di arte contemporanea Louisiana che si affaccia sul Baltico; a Dragør, caratteristico villaggio di pescatori a sud della capitale; all'Experimentarium, centro di giochi per la mente; la casa di Karen Blixen, autrice de "La mia Africa"; la costa a nord dell'isola dello Sjælland; oppure una gita in Svezia attraversando il nuovo ponte per raggiungere Malmø e Lund.
Sabato: è l'ultimo giorno e va ovviamente dedicato agli acquisti, a partire dai mercatini delle pulci di Smallegade e di Israels Plads e proseguendo nella centralissima Strøget alla scoperta del design danese. Una dritta: la pasticceria La Glace. Per chi vuole tenersi lontano dai consumi è d'obbligo un salto al giardino botanico e alle tombe di H.C.Andersen e di S.Kirkegaard a Nørrebro. Per la sera suggeriamo Tivoli, un magico e colorato viaggio nell'universo infinito della favola e della fantasia oppure a ballare a Park fino a mattina.
Domenica: in mattinata, saluti e partenza.

INFORMAZIONI SUL VIAGGIO:
in aereo voli di tutte le maggiori compagnie aeree con partenze da varie città italiane. Giunti all'aeroporto di Copenaghen-Kastrup si raggiunge la stazione ferroviaria in metropolitana in 10 minuti. Poi come sotto.
In treno: usciti dalla stazione prendere l'autobus n°1 in direzione Frederiksberg. Scendere alla seconda fermata di Peter Bangsvej, si attraversa la strada e si entra in Folkets Alle, avanti 200 metri si gira ancora alla seconda a sinistra e si è in Lighedsvej. Arrivati!
In auto: viaggio interessante attraverso la Germania. Copenaghen dista da Milano 1500 km, tutti percorribili in autostrada e senza pedaggi da pagare. A Puttgarden, dopo Amburgo, ci si imbarca per Rødby dove si arriva dopo 45 minuti di traversata. I traghetti sono ogni 30 minuti e non necessitano di prenotazione. Da qui si prosegue lungo l'autostrada fino alla capitale. Giunti in centro dalla piazza principale, Rådhuspladsen, si procede in direzione Gammel Kongevej, sempre dritto per Smallegade e poi Peter Bangsvej. Si prende la seconda strada sulla sinistra, ovvero Folkets Alle. Avanti 200 mt si gira ancora alla seconda sulla sinistra e si è in Lighedsvej.

BACK

Ungheria | Spagna | Danimarca | Irlanda | Austria

HOME INFORMAGIOVANI | HOME OIKOS | HOME VOLONTARIATO